Infrastruttura Rete IP

Sicurezza Informatica

Infrastruttura di Rete per Videosorveglianza IP: Videocamere IP D-Link, Cablaggio in Fibra Ottica, Switch PoE, Armadi di Rete.

FIREWALL
UPS
VIDEOSORVEGLIANZA IP

Infrastruttura di Rete per Videosorveglianza IP

I componenti di un impianto e le sue caratteristiche

Videosorveglianza IP

Il passaggio dai sistemi di sorveglianza tradizionali ai nuovi sistemi di videosorveglianza basati su protocollo IP ha introdotto notevoli vantaggi sotto molti aspetti, dalla flessibilità di gestione alla riduzione dei costi di installazione, accompagnati da una migliore qualità delle immagini.

La videosorveglianza su IP si basa su un'infrastruttura di rete basata sul protocollo TCP/IP, che consente il trasporto su di un'unico cavo del segnale video e audio digitale.

La rete cablata è così costituita da cavi di trasmissione in rame oppure in fibra ottica, interconnessi ad apparati di rete come switch e router. L'infrastruttura di rete può anche essere costituita anche da dispositivi wireless, che operano su diverse frequenze radio, anch'essi interconnessi agli apparati di rete.

Il cablaggio

Cablaggio in Fibra Ottica per Videosorveglianza IP

L'installazione di un sistema con telecamere di videosorveglianza IP necessita di un'infrastruttura di rete adeguata per poter inviare i flussi video acquisiti dalle telecamere ai sistemi di storage.

L’infrastruttura di rete deve quindi essere dimensionata a dovere per garantire le migliori performance. Si può utilizzare la rete informatica esistente oppure realizzare il cablaggio ex-novo. In entrambi i casi è fondamentale scegliere il mezzo trasmissivo adeguato in base alla propria applicazione.

Il cavo in rame CAT6 per uso interno fino a 90 metri e applicazioni PoE (Power over Ethernet), oppure il cavo in fibra ottica rappresenta la scelta ideale per garantire alte performance, essendo immune alle interferenze elettromagnetiche ed è indispensabile nelle applicazione esterne e alle lunghe distanze. Una fibra ottica multimodale può trasportare il segnale fino a 2 km; le fibre monomodali invece possono essere utilizzate per applicazioni medio/lunghe fino a 40 km.

Gli Apparati di Rete

switch PoE per impianto videosorveglianza IP

In una rete dati oltre al cablaggio strutturato, sono necessarie apparecchiature attive che consentono di instradare il traffico dati da e verso i vari punti della rete. Normalmente questo compito viene svolto dagli switch standard office oppure dagli switch industrial ethernet. Agli switch vengono collegate tutte le telecamere di videosorveglianza e tutti i componenti presenti nel sistema come i server NVR (Network Video Recorder) di archiviazione ed i PC di monitoraggio.

Con il Power over Ethernet (PoE) non sarà nemmeno necessario avere una presa di alimentazione vicino alla telecamera. Questa tecnologia permette infatti di alimentare le telecamere IP attraverso il cavo di rete semplificando il cablaggio e riducendo quindi il costo dello stesso. L'energia necessaria al funzionamento dei dispositivi di rete (telecamere e Access Point) viene fornita direttamente dagli switch che supportano un adeguato Power Budget.

Armadi di Rete

armadio reck videosorveglianza IP

Tutta l'infrastruttura di rete che concorre al buon funzionamento del sistema di videosorveglianza su IP necessita di un luogo sicuro e centralizzato per essere riposta e custodita.
Gli armadi rack sono dei contenitori metallici dove è possibile alloggiare switch, router, componenti del cablaggio in fibra ottica come cassetti ottici nonché i server di archiviazione (NAS/NVR) e gestione delle immagini salvate con i relativi gruppi di continuità (UPS) .

Gli armadi rack sono disponibili in diverse altezze e profondità, si differenziano in base al numero di unità rack che rappresentano l'unità di misura standard per l'installazione dei componenti con larghezza 19”.

Tecnologia ad anello ridondante con fast recovery per sistemi di videosorveglianza

Uno switch industriale supporta la tecnologia ad anello ridondante con capacità di auto-recupero per evitare interruzioni e intrusioni esterne. Incorpora inoltre un protocollo di Spanning Tree (802.1w RSTP) ed un sistema di alimentazione ridondante per migliorare l'affidabilità e l'uptime di sistema in ambienti climatici difficili, proteggendo anche la connettività di rete del cliente.

Schema di collegamento telecamere videosorveglianza con switch PoE

Brand distribuiti da SISTEL srl

Videosorveglianza IP D-Link